ITS - Istituti Tecnici Superiori

Gli ISTITUTI TECNICI SUPERIORI (ITS), segmento di formazione terziaria non universitaria, sono un nuovo canale formativo dell’istruzione italiana, costituito per rispondere alla domanda delle imprese di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche, realizzate secondo modelli internazionali (es. le IUT in Francia, le SUPSI in Svizzera, le FACHSCHULEN in Germania) concepite per un ingresso diretto nel mondo del lavoro.

Si costituiscono secondo la forma della Fondazione di partecipazione che comprende scuole, enti di formazione, imprese, università e centri di ricerca, enti locali.

Gli ITS, nati nel 2008 (DPCM 25 gennaio 2008), per iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, come “percorsi di alta specializzazione tecnologica”, formano tecnici superiori nelle aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico, la competitività e la valorizzazione del “Made in Italy”.

Le Aree Tecnologiche individuate per gli ITS sono :

  1. Efficienza energetica;
  2. Mobilità sostenibile;
  3. Nuove tecnologie della vita;
  4. Nuove tecnologie per il Made in Italy;
  5. Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali – Turismo;
  6. Tecnologie della informazione e della comunicazione.

Essi rappresentano un’offerta formativa che crea finalmente una sinergia tra mondo dell’istruzione, istituzioni e mondo del lavoro, tra il sapere  ed il saper fare. Sono scuole speciali di tecnologia di durata biennale articolate in 1800/2000 ore di formazione, delle quali almeno il 30% svolte in tirocini, anche all’estero, presso imprese tecnologicamente più avanzate ed oltre il 50% delle docenze proveniente dal mondo del lavoro e delle professioni.

 I percorsi ITS rappresentano una proposta formativa dotata di una propria specificità didattica, deduttiva ed esperienziale, votata alla premialità di una costante attività laboratoriale.  

AgrITS - Accordo di Rete tra le Fondazioni ITS

Al fine di erogare, a livello nazionale, un'offerta formativa omogenea e di promuovere rapporti stabili con enti pubblici, organismi di diritto privato, enti privati, organizzazioni e ordini professionali, consorzi e associazioni di imprese, nel 2013 è stato sottoscritto l'accordo di rete AgrITS.

Gli obiettivi principali della Rete AgrITS sono:

  • elaborare e validare metodologie per l'acquisizione della domanda formativa del territorio, la progettazione e l'erogazione dei progetti formativi, l'orientamento in entrata, in itinere e in uscita, l'individuazione delle aziende sedi delle attività di stage, la progettazione e l'attuazione dei corsi di allineamento, la selezione e la formazione dei formatori;
  • progettazione e realizzazione partecipata di iniziative di promozione e divulgazione sul territorio nazionale;
  • studio e ricerca sulle competenze tecnico professionali;
  • sviluppare sinergie istituzionali e sistemiche tra gli AgrITS e i Ministeri di riferimento, oltre alla collaborazione con le Organizzazioni imprenditoriali;

Di seguito gli Istituti Tecnici Superiori  (Area Tecnologica Made in Italy - Ambito Agroalimentare) che fanno parte della rete AgrITS:

  • ITS Bio Campus di Borgo Piave (LT);
  • Fondazione ITS D.E.MO.S. di Campobasso;
  • ITS di Conegliano Veneto (TV);
  • Fondazione ITS Agroalimentare Puglia di Locorotondo (BA);
  • Fondazione ITS Albatros di Messina;
  • ITS di San Secondo Parmense (PR);
  • ITS di Teramo;
  • ITS di Vetralla (VT);
  • Fondazione ITS Minoprio di Minoprio (CO);
  • Fondazione ITS Agroalimentare Piemonte.

L’ITS “Made in Italy” del Molise

La Regione Molise, con atto di Giunta n. 479 del 21 giugno 2010, ha promosso la costituzione di un Istituto Tecnico Superiore, nel settore “Nuove tecnologie per il made in Italy - sistema agroalimentare”,  individuando l’IIS “Pertini – Montini - Cuoco”, con sede in Campobasso, quale Istituto Scolastico di riferimento.

L’ITS realizza corsi biennali post diploma in ambito agroalimentare, promossi e finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Regione Molise e gestiti dalla Fondazione D.E.MO.S. (Decollo Economico Molise Sviluppo),  senza scopo di lucro, partecipata da Provincia di Campobasso, Camera di Commercio di Campobasso, Unione dei Comuni del Tappino, Università degli Studi del Molise, IIS “Pertini – Montini – Cuoco” di Campobasso, C.S.F.O. - Centro Servizi Formazione e Occupazione di Campobasso, Genus Consulting Group.

I corsi ITS, progettati e realizzati per rispondere alle esigenze di sviluppo socio economiche del territorio molisano ed offrire ai giovani reali opportunità di lavoro, formano tecnici altamente qualificati a livello post-secondario, che rispondano alla domanda proveniente dal mondo del lavoro, in relazione al settore agroalimentare.

Cosa offre l’ITS?

La possibilità di conseguire il Diploma di Tecnico Superiore, con conseguente accesso al mondo del lavoro nell’ambito del settore agroalimentare e, contemporaneamnte, di proseguire gli studi universitari per il conseguimento del titolo di laurea con appositi CFU riconosciuti al termine del percorso biennale degli ITS (come previsto dalla legge 240/2010 di riforma universitaria).

Chi può iscriversi all’ITS?

Possono accedere ai percorsi ITS, previa selezione, i cittadini europei in possesso di Diploma di Istruzione Secondaria Superiore Una buona conoscenza della lingua inglese e dell’informatica costituisce un requisito preferenziale per l’ammissione ai percorsi.

Venti è il numero previsto per ciascun corso

Perchè scegliere gli ITS?

  • Perchè offrono una preparazione tecnica e scientifica altamente specialistica, con stage in azienda obbligatori per almeno il 30% del monte orario complessivo, e con il  50% dei docenti  provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni;
  • Perchè garantiscono competenze specialistiche e possibilità occupazionali nei settori interessati dall’innovazione tecnologica ed in forte sviluppo;
  • Perchè sono un percorso innovativo che si adatta alle realtà lavorative del territorio.

Qual è il titolo finale?

Diploma di specializzazione tecnica superiore nelle aree tecnologiche considerate prioritarie dagli indirizzi nazionali di programmazione economica. Per l’Area Nuove tecnologie per il Made in Italy – Sistema agro-alimentare, le figure nazionali sono:

  • Tecnico responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali
  • Tecnico per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali
  • Tecnico superiore per la gestione dell’ambiente agro-alimentare

Il Diploma di Tecnico Superiore è rilasciato dall’Istituto Scolastico di riferimento per il MIUR sulla base di un modello nazionale, previa verifica finale delle competenze acquisite dagli studenti che hanno frequentato almeno l’80% della durata complessiva del percorso formativo.

Il conseguimento del titolo consente l’accesso ai pubblici concorsi nonché il riconoscimento di CFU, in base alla legislazione vigente in materia ed  è riconosciuto a livello europeo con il 5° livello EQF spendibile in tutti i Paesi.

Quando iscriversi?

E’ possibile iscriversi ai corsi a luglio di ogni anno nella sezione dedicata sul sito della Fondazione  www.fondazionedemos.it

Logo Provincia di Campobasso Logo Camera di Commercio CB Logo Unione dei Comuni del Tappino Logo IIS Pertini Logo CSFO Logo UniMol Logo Genus